Tempi, i controllori degli autobus giurano davanti a Reggi

Il 21 giugno i controllori degli autobus del trasporto locale hanno giurato davanti al sindaco Reggi "al fine di offrire una maggiore tutela giuridica a questi operatori, visto anche che sono pubblici ufficiali"

Oggi,  21 giugno, si completa un’altra tappa del percorso che vede Tempi s.p.a. fortemente impegnata in un’azione di controllo e di verifica al fine di ridurre sempre più il numero dei passeggeri non in regola con i biglietti del trasporto pubblico locale. Dopo il potenziamento del nucleo dei verificatori preposti al controllo dei titoli di viaggio, a seguire sono stati attivati altri interventi finalizzati a rendere sempre più efficace l’azione di questi operatori sia sotto il profilo del controllo che della collaborazione con gli utenti, anche nell’intento di dare loro informazione, comunicazione e sicurezza. Dopo un intervento di sistemazione degli uffici, il nucleo operativo dei verificatori è ora insediato nei locali di piazza Cittadella, logisticamente vicino alle altre funzioni (ufficio sanzioni, biglietteria, e altri servizi) attinenti all’esercizio del trasporto pubblico, creando così condizioni di maggior sinergia tra gli addetti di tale settore, al fine di poter raggiungere la massima efficacia negli interventi.

I CONTROLLORI SONO PUBBLICI UFFICIALI - E’ noto che i verificatori dei titoli di viaggio sono, a norma delle vigenti leggi, pubblici ufficiali nell’esercizio delle loro funzioni: accertamento, contestazione di violazioni, identificazione, assunzione di informazioni concernenti eventuali violazioni rilevate. Quindi l’utente che si sottrae al controllo, o che impedisce l’esercizio della loro attività, commette un reato. Si ricorda che anche falsificare o contraffare titoli di viaggio - o il solo fare uso di tagliandi non regolari - è un illecito perseguito in termini di legge. In simili casi, i verificatori provvederanno al sequestro dei biglietti e l’Azienda segnalerà il fatto all’Autorità Giudiziaria, così come avverrà per ogni comportamento illecito, tenuto dagli utenti nei confronti dei verificatori, che configuri ipotesi di reato.

CORSO DI FORMAZIONE - Tempi s.p.a., anche al fine di offrire una maggiore tutela giuridica a questi operatori, e in ottemperanza alle disposizioni di legge in materia, ha previsto che i verificatori prestino giuramento davanti al Sindaco di Piacenza. Con il giuramento vengono così sancite le competenze e le funzioni della figura dei verificatori, determinandone doveri e diritti nell’esercizio della propria attività professionale, disponendo della qualifica di pubblici ufficiali limitatamente all’esercizio delle loro funzioni. E’ stato inoltre avviato un corso di formazione per rendere sempre più specializzato ed efficace l’operato dei verificatori stessi, al fine di ottenere condizioni di lavoro ottimali e nel contempo di raggiungere il miglior risultato possibile, anche in tema di incassi delle multe contestate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, Tempi Spa conclude: "Si ritiene di grande importanza un’ulteriore iniziativa in programma, ovvero la presenza di funzionari aziendali e personale di verifica all’interno dei plessi scolastici e nei centri di assistenza e accoglienza ai cittadini immigrati, al fine di sensibilizzare i viaggiatori e accrescerne il senso civico. Si ribadisce il ringraziamento a tutte le Forze dell’Ordine del territorio comunale e provinciale, che spesso sono chiamate ad intervenire in aiuto ai nostri verificatori, offrendo loro un importante e prezioso supporto quando si trovano in difficoltà nel loro operato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento