Tempo di bilanci per l'associazione Culturale italo-marocchina

Domenica 14 febbraio alle 9.30 si è svolta un'importante riunione dell'Associazione culturale Italo-Marocchina durante la quale è stato presentato tutto il lavoro dalla nascita dell'Associazione fino ad oggi

«Si è parlato - si legge in una nota dell'associazione culturale italo-marocchina - dei lavori di volontariato svolti per le strade della nostra città, dei progressi della scuola di arabo e della buona riuscita della festa per i due profeti Mohamed e Gesù svoltasi qualche settimana prima. E' stato poi presentato il bilancio dell'associazione del 2015. Inoltre si è discusso del progetto della cassa di beneficenza: sono stati raccolti i 455 euro dei donatori che sono stati dati a persone bisognose, in particolare a due famiglie». Alla riunione erano presenti molti soci ed alcuni ospiti. È intervenuto Mario Giancaspro, proprietario di un'agenzia per stranieri "Gruppo Europa" che ha definito il lavoro compiuto dall'Associazione in così poco tempo "meraviglioso". È stato inoltre approvato il bilancio annuale del 2015. Infine, tra le proposte, c'è stata quella di instaurare una collaborazione con il consolato del Marocco a Bologna.

20160214_100546-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento