rotate-mobile
La situazione

Otto scosse di terremoto in tre ore, la più intensa di magnitudo 3.7. Evacuate scuole

La terra continua a tremare nel Piacentino, registrare dall’Ingv otto lievi scosse dalle ore 7 circa di questa mattina, sette con epicentro tra Vigolzone e San Giorgio Piacentino, l’ultima a Carpaneto

Aggiornamento delle ore 10.15 – Otto lievi scosse di terremoto nella mattinata, sette con epicentro tra Vigolzone e San Giorgio Piacentino, l’ultima in ordine temporale, alle ore 9.52 e di magnitudo 2.4, a 4 chilometri da Carpaneto. La scossa di maggiore intensità è stata registrata dall'Ingv alle 9.25 - magnitudo pari a 3.7 (3 km Vigolzone) - ed è stata avvertita chiaramente in Val Nure e anche a Piacenza. Alcuni edifici sono stati abbandonati ed in via precauzionale sono stati evacuati temporaneamente alcuni uffici -  come il Quic del Comune di Piacenza di viale Beverora e il palazzo dell'Agricoltura di via Colombo -  e alcuni istituti scolastici di città e provincia: tra questi si segnalano Alberoni, Carducci, Mazzini, Respighi, e Colombini. Il liceo Gioia ha disposto l'interruzione delle attività didattiche per tutte le classi. 

Ore 8 - Ancora lievi scosse di terremoto a Vigolzone e non solo. Se ne sono registrate tre nella prima mattinata di venerdì 13 ottobre: due a Vigolzone (dove già se ne erano avvertite alcune nei giorni scorsi) e una anche con epicentro a San Giorgio.
In particolare quella delle 7,11 a Vigolzone ha avuto una forza lievemente superiore, con una magnitudo di 3,5, ed è stata chiaramente avvertita in tutta la provincia, anche in città. Non si sono registrati fortunatamente danni. Gli eventi sismici sono stati registrati dall'Istituto Nazionale di Vulcanologia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otto scosse di terremoto in tre ore, la più intensa di magnitudo 3.7. Evacuate scuole

IlPiacenza è in caricamento