Terremoto nelle Marche, vigili del fuoco piacentini partiti per supportare i soccorsi

Due operatori con un mezzo speciale Ucl sono stati inviati da Piacenza nella zona colpita dal temendo sisma delle ultime ore. Nei prossimi giorni ne partiranno altri

(Repertorio)

Le squadre dei vigili del fuoco di Piacenza sono nuovamente in prima linea per supportare i soccorsi nelle zone dell'Italia centrale colpite da un nuovo terremoto. Il 30 ottobre infatti, a causa delle ulteriori scosse di che si sono verificate di mattina, sono partiti per le Marche due operatori di sala operativa del comando provinciale dei vigili del fuoco di Piacenza, con un furgone UCL (unita crisi locale) attrezzato per gestire le operazioni di soccorso nelle zone coinvolte dall' emergenza. E' prevista per i prossimi giorni la partenza di ulteriori nove pompieri del comando di Piacenza (sezione operativa completa) per le operazioni di soccorso tecnico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento