Nuovi ticket: alle 16 erano 10.445 le telefonate al numero verde del Servizio sanitario regionale

Alle 16 di ieri erano 10.445 le telefonate al numero verde del Servizio sanitario regionale (800 033 033) per chiedere informazioni sui nuovi ticket introdotti ieri. Un dato in leggero calo rispetto alla giornata di esordio: 15.365

Nuovi ticket sanitari. Alle 16  di ieri erano 10.445 le telefonate al numero verde del Servizio sanitario regionale (800 033 033) per chiedere informazioni sui nuovi ticket introdotti ieri. Un dato in leggero calo rispetto alla giornata di esordio (ieri sono state 15.365, di cui 12.556 alla stessa ora). A scanso di equivoci, la Regione ha comunque ulteriormente rafforzato il numero di operatori, salito a 30.

La situazione nelle Aziende sanitarie regionali, monitorata ogni quattro ore, non ha rilevato «criticità particolari tranne in alcuni casi, dove si sono verificate code di cittadini» e, spiega una nota, «le realtà interessate hanno assicurato che provvederanno attivando tempestivamente un numero maggiore di sportelli». Intanto l'assessore alla sanità Carlo Lusenti ha incontrato a Roma i tecnici dei ministeri dell'Economia e della Salute per illustrare il nuovo piano messo a punto dalla Regione: «È stato avviato un percorso di confronto a livello tecnico, per arrivare all'accordo previsto dalle norme», ha spiegato, ribadendo che «nel frattempo l'applicazione dei nuovi ticket prosegue secondo le modalità già definite».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Regione, intanto, presenterà una relazione «che servirà ad agevolare il percorso di confronto tra organi tecnici del Governo e della Regione stessa». Lusenti ha anche rassicurato nuovamente sul passaggio alla certificazione Isee: «L'abbiamo sempre detto, sin dall'inizio, a partire dalla delibera del 4 agosto, in cui c'è scritto a chiare lettere che la giunta della Regione ha ritenuto opportuno riservarsi la possibilità di individuare strumenti più puntuali di valutazione del reddito a cui fare riferimento». Questo percorso, ha concluso Lusenti, «verrà fatto naturalmente con le parti sociali, l'Assemblea legislativa e le sedi istituzionali: è necessario il massimo confronto e la collaborazione da parte di tutti»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento