Cronaca

Torna l'ordinanza anti assembramento sui gradini delle piazze cittadine

E' valida nelle piazze del centro storico cittadino

E' stata firmata il 19 febbraio dal sindaco Patrizia Barbieri, l'ordinanza (scaduta lo scorso 31 gennaio) che riporta il divieto di “ogni forma di stazionamento, aggregazione e /o stabile e continuativa occupazione” dei gradini della scalinata del Duomo di Piacenza e della Basilica di San Francesco, dei gradini di accesso e dei portici di Palazzo Gotico, dell'intera superficie di Piazzetta Pescheria (compresa l'area prospiciente lo scalone di Palazzo Gotico), nonché della rientranza di via San Siro in prossimità dell'accesso alla Galleria del cinema Politeama.

Il provvedimento - valido fino al 30 aprile - in continuità con la precedente ordinanza comunale emanata il 6 agosto scorso, rinnovato a novembre, ha validità immediata, specificando che “sono fatte salve le occupazioni autorizzate per i pubblici esercizi e in occasione di eventi pubblici”.  L'inosservanza dei divieti comporterà l'applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 400 a 1000 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'ordinanza anti assembramento sui gradini delle piazze cittadine

IlPiacenza è in caricamento