Tragedia a Carmiano, le ferite al capo della donna sono compatibili con il tronco

Da quanto emerso dall'autopsia sul corpo di Rita Fulcini, la 71enne morta nel pomeriggio del 25 settembre sul greto del Nure a Carmiano, sarebbe confermata l'ipotesi che ad uccidere la donna sarebbe stato il tronco di ontano tagliato dal marito

Da quanto emerso dall'autopsia sul corpo di Rita Fulcini, la 71enne morta nel pomeriggio del 25 settembre sul greto del Nure a Carmiano, sarebbe confermata l'ipotesi che ad uccidere la  donna sarebbe stato il tronco di ontano tagliato dal marito con la motosega, e caduto addosso all'anziana che era morta sul colpo. Le ferite al capo sarebbero compatibili con il tronco che è stato sequestrato insieme all'attrezzo dai carabinieri del Nucleo investigativo di Piacenza che stanno conducendo le indagini, coordinati dal sostituto procuratore Emilio Pisante. Il marito potrebbe essere indagato per omicidio colposo. 

LA TRAGEDIA - I due coniugi nel pomeriggio del 25 settembre erano andati nel greto del fiume con un trattore e una motosega con l'intenzione di fare legna. Il marito avrebbe tagliato un grosso ontano di circa 16 metri ma non si sarebbe accorto che la moglie era proprio dietro: il tronco, cadendo, l'avrebbe colpita in pieno al capo uccidendola sul colpo. Il 70enne, preso dal panico e sotto choc, era corso a cercare aiuto e poi aveva chiamato le pompe funebri che avevano dato l'allarme ai carabinieri e al 118. Quando l'ambulanza medica di Farini e l'ambulanza della Pubblica Assistenza di Pontedellolio erano arrivati sul posto per la donna non c'era già più nulla da fare. I carabinieri dell'Investigativo, sul posto anche con i militari del paese e della Compagnia di Piacenza, avevano svolto tutti i rilievi. Nella mattina del 26 settembre i carabinieri forestali avevano anche  effettuato un nuovo sopralluogo per analizzare gli angoli del taglio sul legno, la direzione di caduta e se fosse stato tagliato con la motosega dell'anziano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento