Cronaca

Trans senza vita sulla Caorsana, dall'autopsia la risposta sull'accaduto

L'esame è stato disposto dalla procura che contestualmente come atto dovuto ha aperto un fascicolo. Le indagini sono condotte dalla Squadra Mobile che sta ricostruendo le ultime ore di vita della transessuale

Il luogo del ritrovamento del cadavere e gli inquirenti

Sarà eseguita venerdì 14 maggio all'Istituto di Medicina Legale di Pavia l'autopsia sul corpo della transessuale brasiliana trovata cadavere nella mattina dell'11 maggio riversa in un vicolo pedonale nei pressi di Piacenza Expo a Le Mose. L'esame è stato disposto dalla procura che contestualmente come atto dovuto ha aperto un fascicolo per eseguire tutti gli accertamenti necessari per far luce sulla sua morte che potrebbe essere avvenuta verosimilmente nella notte tra il 10 e 11 maggio. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Daniela Di Girolamo e condotte dalla Squadra Mobile. Sul corpo pare che non siano stati trovati al momento segni di violenza causata da terzi e quindi potrebbe trattarsi di un malore anche se la risposta arriverà solo dall'esame autoptico. Gli inquirenti stanno ricostruendo le ultime ore di vita della 30enne, dove possa essere stata e chi potrebbe aver visto, contestualmente stanno anche acquisendo i filmati delle telecamere di sorveglianza presenti in zona e rintracciando eventuali testimoni. A dare l'allarme al 118 e al 113 pare sia stato un passante che ha notato il corpo riverso sulla stradina, vani i tentativi di rianimazione dei sanitari che ne hanno constatato il decesso. La polizia scientifica ha effettuato tutti i rilievi e l'area isolata il tempo necessario per permettere gli accertamenti, sul posto si è recato anche il magistrato. 

Trans morto trovato a terra, giallo sulla Caorsana-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trans senza vita sulla Caorsana, dall'autopsia la risposta sull'accaduto

IlPiacenza è in caricamento