Abbattono un capriolo durante la notte: denunciati per bracconaggio

I carabinieri di Rivergaro hanno denunciato per bracconaggio e porto abusivo d'armi tre uomini che sono stati trovati con un capriolo morto nel portabagagli dell'auto, oltre a una carabina Winchester e un coltello rinvenuti sul sedile posteriore

Il capitano Longhi e il maresciallo di Rivergaro Guasco

I carabinieri di Rivergaro hanno denunciato per bracconaggio e porto abusivo d’armi tre uomini di 33, 37 e 40 anni che sono stati trovati con un capriolo morto nel portabagagli dell’auto, oltre a una carabina Winchester e un coltello rinvenuti sul sedile posteriore. L’animale è stato abbattuto con due colpi di fucile l’altra notte dalle parti di Travo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati alcuni cittadini - che avevano uditi gli spari - a richiamare l’attenzione delle forze dell’ordine, che hanno fermato una Bmw proveniente da Brescia con a bordo i tre uomini. Il cadavere del capriolo era nel baule, mentre il fucile era avvolto in un cappotto. I tre erano in possesso di regolare licenza di caccia, vietata però durante la notte. E’ scatta così la denuncia per bracconaccio e porto abusivo d’armi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

  • Intrappolata nel locale del bancomat, 70enne salvata da Ivri e carabinieri

Torna su
IlPiacenza è in caricamento