Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Gragnano Trebbiense

«Troppi furti e vandalismi da inizio stagione, chiudiamo la piscina per sfinimento»

Lo sfogo su Facebook dell’Acquelaria Beach di Gragnano che annuncia lo stop anticipato alla piscina estiva «con rammarico e tante perplessità per una situazione che riteniamo per noi ormai insostenibile»

(repertorio) - Foto Pagina Facebook

«Chiudiamo la piscina per sfinimento». È il titolo del post con cui l’Acquelaria Beach di Gragnano annuncia sul proprio profilo Facebook la chiusura anticipata della piscina estiva - «con rammarico e tante perplessità per una situazione che riteniamo per noi ormai insostenibile» - a seguito del «terzo furto-atto vandalico subìto dall’inizio della stagione». I ladri nei giorni scorsi si sono introdotti nella struttura e, utilizzando un trapano, sono riusciti ad aprire e svuotare del contenuto la cassaforte.

«Siamo davvero avviliti – scrivono - ci sentiamo soli, ad affrontare una situazione che da anni ci vede lottare per difendere i servizi negli spazi che abbiamo realizzato e che ci siamo fatti carico di custodire e curare: La Casa delle Rane per bambine e bambini da 0 a 6 anni Nido e Scuola dell’Infanzia, Centro di riabilitazione Cura Fisioterapica e Ambulatorio medico Piscina e Centro sportivo a Gragnano Trebbiense.  Abbiamo deciso di chiudere con qualche giorno di anticipo la Piscina estiva, con rammarico e tante perplessità per una situazione che riteniamo per noi ormai insostenibile».

Segue un appello: «Chiediamo alle tante persone che ci hanno conosciuto e hanno scelto i nostri Servizi nel tempo; a chi abita questo territorio e crede non sia accettabile subire 3/4 furti l’anno; a  chi crede che non sia una colpa gestire uno spazio considerato isolato dal paese, circondato dalla natura; a chi crede che i servizi che eroghiamo abbiano un valore per il paese e rispettano la nostra fatica; a chi vorrebbe abitare un territorio più rispettoso e sicuro e crede che il problema non sia solo la telecamera o il filo spinato; a chi crede come noi che la giustizia non la si fa da soli e che non abitiamo il Far West; a chi crede che non andrà tutto bene se non saremo noi a fare in modo che il mondo sia un luogo migliore; chiediamo a voi di unirci in un’unica richiesta e impegno per un territorio più sicuro e responsabile». «Impegniamoci ma insieme - aggiungono - per costruire un paese più rispettoso, sicuro, perché il problema non è solo nostro e la soluzione non può essere solo inasprire la nostra difesa. Da soli non ce la facciamo più».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Troppi furti e vandalismi da inizio stagione, chiudiamo la piscina per sfinimento»

IlPiacenza è in caricamento