menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(repertorio)

(repertorio)

Troppo costosa per le casse comunali, chiude la sezione investigativa della Polizia locale

La decisione del sindaco Patrizia Barbieri comunicata in prefettura. I sei vigili della Pg destinati ad altri incarichi e mansioni

La sezione investigativa della Polizia locale di Piacenza chiude. La decisione del sindaco Patrizia Barbieri, confermata dal comandante Giorgio Benvenuti e comunicata in prefettura durante l'ultimo comitato per l'ordine e la sicurezza, sarebbe giustificata dai costi eccessivi di gestione del nucleo di polizia giudiziaria (soprattutto in termini di monte ore straordinari) che gravano sul bilancio comunale. I sei agenti che la componevano sono quindi in procinto di essere trasferiti ad altri uffici e mansioni. 
Va ricordato come la sezione investigativa dei vigili si sia distinta negli ultimi dieci anni per importanti operazioni, soprattutto nell'ambito dei reati in ambito familiare, di violenza di genere e stalking, e di difesa dei minori. La collaborazione della Polizia locale è stata spesso determinante anche in supporto ad altre forze di polizia nella gestione di indagini delicate e complesse. Ultima, in ordine di tempo e per clamore, proprio quella che ha portato in carcere i carabinieri della stazione Levante di via Caccialupo, condotta dalla Guardia di finanza e della sezione investigativa della Polizia locale che, per prima, ha raccolto la testimonianza chiave di Hamza Lyamani, il marocchino che con le sue dichiarazioni su quanto accadeva all'interno della caserma, ha permesso l'avvio dell'intera operazione Odysseus.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento