Trova la casa a soqquadro: «Ho preso un coltello, farei di tutto per proteggere la mia famiglia»

E' successo nella tarda serata del 22 ottobre in via Grandi. I proprietari di casa si erano assentati per qualche ora e quando sono tornati hanno visto la porta del balcone aperta e la tapparella incastrata e tenuta alzata da un manico di scopa. Rubate due reflex e gioielli

Erano andati a cena fuori, al ritorno l'amara scoperta: qualcuno era entrato in casa loro. A segno l'ennesimo furto in città. E' successo nella tarda serata del 22 ottobre in via Grandi. I proprietari di casa si erano assentati per qualche ora e quando sono tornati hanno visto la porta del balcone aperta e la tapparella incastrata e tenuta alzata da un manico di scopa. Subito hanno capito che qualcuno si era introdotto nel loro appartamento al piano terra. "Io dalla cucina ho preso subito in mano un coltello, avrei fatto di tutto per proteggere la mia famiglia e tutto quello che è mio", ci spiega il padrone di casa. I ladri hanno approfittato dell'assenza della coppia e della loro bambina e hanno messo a soqquadro tutte le stanze. Sono riusciti a rubare due macchine fotografiche, oro e alcuni gioielli di bigiotteria prima di dileguarsi. Alla coppia non è rimasto altro da fare che chiamare la polizia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento