rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Ziano Piacentino

Trovato morto nel silos che stava pulendo: disposta l'autopsia

A perdere la vita nel pomeriggio dell'8 maggio alla Cantina Vitivinicola Gazzola di Vicobarone di Ziano un 55enne. A lanciare l'allarme il proprietario che ha trovato il proprio dipendente privo di sensi. Vani i tentativi del 118 di rianimarlo. Sul posto carabinieri, vigili del fuoco e la Medicina del Lavoro

Ancora un infortunio mortale sul lavoro. A perdere la vita nel pomeriggio dell'8 maggio alla Cantina Vitivinicola Gazzola di Vicobarone di Ziano, il 55enne Sandro Torregiani di Castelsagiovanni. A lanciare l'allarme è stato il proprietario, che ha trovato il proprio dipendente privo di sensi: l'uomo, secondo quanto appreso stava pulendo un silos vuoto quando per cause ancora al vaglio sarebbe stato colto da un malore che poi è risultato fatale. Sul posto in pochi minuti sono arrivati i sanitari del 118: a lungo hanno provato a rianimarlo ma non c'è stato nulla da fare. I vigili del fuoco invece hanno effettuato un sopralluogo per capire, insieme ai tecnici dell'Ausl della Medicina del Lavoro, quali sostanze stesse usando e se queste possano aver in qualche modo influito sulle cause del decesso. Il pm Ornella Chicca ha disposto l'autopsia: l'uomo sul corpo presenterebbe alcune ustioni che potrebbe essersi procurato nell'accasciarsi in seguito al malore. Il silos è stato posto sotto sequestro. Sul posto i carabinieri di Borgonovo con il comandante Cosimo Scialpi e anche il maggiore Stefano Bezzeccheri, comandante della Compagnia di Piacenza. I militari stanno lavorando per capire la dinamica della tragedia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato morto nel silos che stava pulendo: disposta l'autopsia

IlPiacenza è in caricamento