rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Incidenti

Cisterna in fiamme in A1, azienda piacentina sul posto insieme ai vigili del fuoco per la bonifica

Una squadra della Trs di Caorso si occupa del recupero del materiale chimico, altamente infiammabile, rimasto all'interno del mezzo ribaltato

E' un'azienda piacentina ad alta specializzazione quella che si sta occupando in queste ore della messa in sicurezza dell'area autostradale dove all'alba del 16 febbraio è avvenuto il grave incidente stradale che ha causato la chiusura dell'A1 vicino a Lodi, tra Piacenza e Milano. Qui infatti un'autocisterna si è ribaltata incendiandosi: il mezzo trasportava liquidi reflui di medicinali stoccati e in corso di smaltimento.
A intervenire sul posto, una volta spente le fiamme e soccorso il ferito che era alla guida del mezzo pesante, è stata la Trs di Caorso che in queste ore sta lavorando fianco a fianco con il nucleo Nbcr dei vigili del fuoco, addestrati per questo genere di interventi con sostanze chimiche pericolose. 

In mattinata da Caorso è partita una squadra di pronto intervento ambientale dell’azienda Trs Ecologia con contenitori omologati in Adr, all'interno dei quali verranno travasati i circa 10.000 litri di medicinali tuttora presenti nell'autoarticolato andato a fuoco. Il materiale è altamente infiammabile, quindi le cautele e l'attenzione restano alte. Le operazioni di travaso sono effettuate dal nucleo Nbcr di Milano.
Successivamente i liquidi saranno trasferiti e smaltiti presso l’azienda piacentina. «Grazie al tempestivo intervento e la messa in sicurezza della zona - spiega l'azienda piacentina in una nota - si potrà riaprire l’autostrada in sicurezza».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cisterna in fiamme in A1, azienda piacentina sul posto insieme ai vigili del fuoco per la bonifica

IlPiacenza è in caricamento