Truffa da 80mila euro spacciandosi per addetti di Autogrill, piacentino in manette

Operazione dei carabinieri di Pavia. L'uomo, di Castelsangiovanni, insieme a un complice aveva ordinato 80mila euro di merce a un'azienda tedesca

(Repertorio)

Un uomo di 42 anni di Castelsangiovanni, C.R. pregiudicato, è stato arrestato dai carabinieri di Pavia, insieme a un complice pavese, per aver tentato di portare a segno una truffa ai danni di un'azienda tedesca che produce carta. I due, fingendo di lavorare per Autogrill, Avevano infatti ordinato 40 tonnellate di una carta speciale, per un importo di 80 mila euro, con la consegna in Italia. Dopo aver ricevuto un primo carico, all'appuntamento per ritirare anche il secondo si sono presententi anche i carabinieri che li hanno arrestati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento