rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Truffò un'azienda con assegni scoperti, assolto perchè non identificato

E' stato assolto dal reato di truffa perché non si era sicuri della sua identità. E' accaduto in Tribunale dove si è svolta l'ultima udienza del processo a un uomo accusato di aver raggirato una ditta di Cortemaggiore

E’ stato assolto dal reato di truffa perché non si era sicuri della sua identità. E’ accaduto il 27 settembre, in Tribunale dove si è svolta l’ultima udienza del processo a un uomo accusato di aver raggirato, con assegni scoperti, una ditta di Cortemaggiore che fornisce attrezzature per i locali pubblici. A chiedere l’assoluzione al giudice Maurizio Boselli è stato lo stesso pubblico ministero Arturo Iacovacci. Soddisfatta la difesa, rappresentata dall’avvocato Elena Abbate.

Il legale, infatti, nella sua breve requisitoria aveva sostenuto che non si era sicuri che A. E., 47 anni, nato a Francoforte, e residente a Milano, fosse l’uomo denunciato per truffa. Nessuno lo aveva mai riconosciuto in foto, né sono stati svolti accertamenti sull’identità, né sul telefono cellulare. Scontenta, invece, la parte civile (il titolare dell’impresa), che si era costituita con l’avvocato Silvia Monici.

La vicenda era avvenuta nel 2009. Un uomo si era presentato dal commerciante e aveva acquistato materiale per l’apertura di un bar, pagando con un assegno di 12.000 euro. Quando, per, il commerciante va a incassare l’assegno scopre che è scoperto, una “farfalla” insomma. Corre subito a Piacenza, dove il truffatore gli aveva detto che avrebbe aperto un bar e trova sì il locale, ma vuoto. Era partita la denuncia ai carabinieri e l’inchiesta era stata affidata alla stazione di Fiorenzuola. Concluse le indagini, i militari aveva inviato il fascicolo alla procura che aveva poi chiesto il rinvio a giudizio dell’uomo. Dopo alcune udienze, nelle quali era emerso che l’uomo con quel nome aveva in realtà sparso assegni cabriolet in mezza Italia, accumulando denunce, si è arrivati alla conclusione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffò un'azienda con assegni scoperti, assolto perchè non identificato

IlPiacenza è in caricamento