Truffatori golosi in azione, raggirano un 80enne e gli rubano 700 euro e un salame

Ancora una truffa ai danni di anziani con la messinscena dei finti agenti di polizia. Questa volta a finire nella rete dei malviventi è stato un 80enne che vive a Cà Dallara, vicino a Ziano. 

Stando a quanto l’anziano ha poi riferito ai carabinieri di Borgonovo, che stanno indagando, intorno all’ora di pranzo del 14 novembre si sono presentati alla sua porta tre uomini. Due si sono qualificati come poliziotti, mentre il terzo come un tecnico del gas. Una volta entrati nell’abitazione, lo hanno convinto con una scusa a verificare eventuali ammanchi di denaro ma, in un momento di distrazione, gli hanno rubato 700 euro in contanti e anche un salame dalla cucina. L'anziano, quando ha capito di essere stato raggirato, ha chiamato i carabinieri ma i ladri truffatori erano già spariti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento