Ubriaco e armato minaccia i passanti: «Ho voglia di sgozzare qualcuno». Arrestato

Movimentato episodio in pieno centro. In manette un piacentino di 24 anni che se l'era presa con alcuni giovani

Il coltello sequestrato dai carabinieri

«Ho voglia di sgozzare qualcuno». E’ questa una delle tante frasi minacciose e deliranti che alcuni giovani piacentini si sono sentiti rivolgere da un individuo ubriaco e che maneggiava minacciosamente un coltello a serramanico. E’avvenuto nel pieno centro, tra corso Vittorio Emanuele e via Garibaldi. Il protagonista, un piacentino di 24 anni già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri per violenza privata aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi.

Tutto è accaduto nella prima serata del 10 ottobre quando al 112 e al 113 sono arrivate diverse chiamate che segnalavano un individuo che si aggirava in centro con un coltello in mano minacciando tutti. In particolare se l’è presa con un gruppo di cinque giovani piacentini che ha avvicinato sul corso davanti al Coin. Avvicinandoli con il coltello in mano, li avrebbe minacciati pronunciando frasi deliranti.
I ragazzi sono riusciti ad allontanarsi verso piazza Cavalli e a chiamare le forze dell’ordine.
Una pattuglia del Nucleo radiomobile dei carabinieri lo ha bloccato in tempo vicino a un bar di via Garibaldi: in tasca aveva il coltello a serramanico che è stato sequestrato, ma per portarlo in caserma è stato necessario anche il supporto della polizia. Sottoposto al test dell’alcolemia è risultato ubriaco (1,81 il valore). Il giovane è stato processato per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento