Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Botte e insulti ai carabinieri che gli avevano chiesto i documenti, arrestato

Nottata movimentata quella del 2 ottobre per un 41enne padovano nel Piacentino per lavoro. L'uomo, completamente ubriaco a Borgonovo, ha aggredito i carabinieri e ne ha mandato uno in ospedale

Immagine di repertorio

Ha preso a calci e testate i carabinieri, poi non senza fatica è stato caricato sulla gazzella e portato in caserma. Nottata movimentata quella del 2 ottobre per un 41enne padovano - con precedenti - nel Piacentino per lavoro: è un artigiano nel settore edile. L'uomo era davanti al Bar Country a Borgonovo e, completamente ubriaco, ha molestato pesantemente gli avventori e i titolari che hanno avvertito il 112. Sul posto in pochi minuti sono arrivati i militari di Sarmato, quando gli hanno chiesto i documenti l'uomo ha dato in escandescenze e li ha aggrediti e insultati diventando molto violento. Ne è nata una colluttazione alla quale hanno preso parte anche i carabinieri del Radiomobile di Piacenza mandati in supporto anche per evitare che l'uomo potesse farsi male, essendo totalmente fuori di sé. Per lui è stata fatta anche arrivare un'ambulanza nel tentativo di calmarlo. Una volta a bordo della gazzella è stato condotto a Piacenza dove è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio e lesioni personali aggravate (un maresciallo è rimasto ferito e ne avrà per sette giorni). Nella mattina del 2 ottobre è comparso in tribunale per la direttissima davanti al giudice Gianandrea Bussi e al pm Monica Bubba difeso dall'avvocato Giuseppe Coiro. Il legale ha chiesto i termini a difesa e il processo è stato rinviato, per il 40enne il giudice ha disposto l'obbligo di firma. L'uomo non si ricorderebbe, colpa dell'alcol, quanto aveva fatto nella notte. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte e insulti ai carabinieri che gli avevano chiesto i documenti, arrestato

IlPiacenza è in caricamento