Ubriaco pesta lo moglie e tenta di aggredire i carabinieri con una zappa

In manette un muratore arrestato a Caorso al termine di una violenta colluttazione. La donna è finita all'ospedale con il naso rotto

(Repertorio)

Ubriaco picchia la moglie e tenta di aggredire i carabinieri e un vicino di casa con una zappa. E' così che un muratore 52enne è finito in manette per lesioni personali aggravate, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. 

I carabinieri del Norm di Fiorenzuola sono intervenuti nella sua abitazione di Caorso dopo che, completamente ubriaco, aveva aggredito la moglie 47enne - dalla quale si sta separando - a calci e pugni. Poi, armato di una zappa, ha tentato di fare la stessa cosa con un vicino di casa che era intervenuto in aiuto della donna, e che si è trovato costretto ad esplodere un colpo di pistola scacciacani per far desistere l'aggressore, il quale ha poi riservato la stessa accoglienza anche ai carabinieri. Alla fine è stato immobilizzato e arrestato, mentre la donna è finita all'ospedale con il naso rotto. L'aggressore verrà processato per direttissima in tribunale a Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento