rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Corso / Corso Vittorio Emanuele II

Ubriaco e violento ribalta arredi di un locale e aggredisce i carabinieri: arrestato

All'inizio del Corso. In manette per violenza e resistenza a pubblico ufficiale la notte tra il 20 e il 21 dicembre è finito un 33enne marocchino senza fissa dimora e con alle spalle diversi precedenti penali

Ubriaco e violento ha importunato clienti di due locali e poi ha aggredito i carabinieri. In manette per violenza e resistenza a pubblico ufficiale la notte tra il 20 e il 21 dicembre è finito un 33enne marocchino senza fissa dimora e con alle spalle diversi precedenti penali che al termine della direttissima davanti al giudice Camilla Milani (pm Monica Bubba) è finito alle Novate dove rimarrà fino a febbraio, in aula si è avvalso della facoltà di non rispondere. L'avvocato Filippo Corvi ha chiesto e ottenuto i termini a difesa. Tutto è iniziato verso l'una di notte quando la centrale del 112 ha ricevuto la segnalazione di un uomo ubriaco e molesto nei pressi dell'inizio del Corso che si è presentato in un locale con in mano una bottiglia. Alla vista dei carabinieri è diventato ancora più aggressivo tanto da ribaltare alcuni arredi e prendere a calci i militari che poi l'hanno caricato in auto e portato in caserma. Solo due ore prima la Radiomobile era intervenuta sempre per la stessa persona che ha disturbato pesantemente in un altro locale in via Manfredi. Un carabiniere è stato medicato in pronto soccorso per alcune lesioni riportate nella colluttazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco e violento ribalta arredi di un locale e aggredisce i carabinieri: arrestato

IlPiacenza è in caricamento