rotate-mobile
Cronaca Via Roma

Un 14enne si rivolge ai carabinieri «Quell'uomo mi voleva violentare»

Indagato per violenza sessuale un indiano di 34 anni dopo la denuncia di un adolescente che ha raccontato in caserma di essere stato trascinato con la forza dentro un portone in via Roma

«Quell'uomo mi ha afferrato trascinandomi dentro un portone e poi ha tentato di violentarmi». E' il racconto che un ragazzino di 14 anni egiziano ha fatto ai carabinieri, permettendo ai militari di individuare il presunto aggressore: si tratta di un cittadino indiano di 34 anni, disoccupato e residente in via Roma, che è stato denunciato a piede libero per tentata violenza sessuale su minore. Il racconto del giovane è comunque ancora la vaglio dei militari della stazione di Piacenza Principale.

Stando a quanto riferito dal 14enne nella denuncia in caserma, dove la mattina del 1 gennaio è stato accompagnato dal padre, tutto è accaduto in via Roma intorno alle 18 del 31 dicembre. Qui il ragazzino stava passando a piedi quando all'improvviso sarebbe stato afferrato per un braccio da un uomo sbucato da un portone e trascinato all'interno dell'androne. Il maniaco, dopo aver afferrato l'adolescente per il collo, avrebbe subito cercato di slacciargli i pantaloni e di abbassarli, ma la vittima, con una reazione energica e qualche grido di aiuto, ha fatto desistere l'aggressore riuscendo ad arrivare a casa per raccontare tutto al padre.

Una volta denunciato l'episodio ai carabinieri fornendo una descrizione dell'uomo, i carabinieri dopo qualche ora avevano già individuato un gruppetto di indiani che abitano in quella zona. Accompagnati tutti in caserma per l'identificazione, il 14enne ha riconosciuto senza ombra di dubbio il suo aggressore, permettendo quindi ai carabinieri di denunciarlo per tentata violenza sessuale.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 14enne si rivolge ai carabinieri «Quell'uomo mi voleva violentare»

IlPiacenza è in caricamento