Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Unione Bassa Valtrebbia-Valluretta: incarichi specifici agli agenti e tre nuovi mezzi per la polizia locale

La rivoluzione del comandante Paolo Costa: incarichi specifici di elevata professionalità ai singoli agenti per servizi sempre più efficienti

A due mesi dalla nomina di Paolo Costa a comandante della Polizia Municipale dell’Unione Bassa Val Trebbia-Val Luretta, scatta una mini-rivoluzione all’interno del corpo dei vigili a servizio dei comuni di Rottofreno, Calendasco, Gossolengo, Gragnano e Rivergaro. È partita infatti la riorganizzazione che punta a specializzare sempre più le competenze degli agenti, individuando incarichi specifici ad elevata professionalità in capo ad alcuni di loro. L’annuncio arriva dai sindaci dei comuni interessati, affiancati appunto dal Comandante che ha ispirato il riassetto del settore.

Non solo: in arrivo anche tre nuovi mezzi, tra cui un fuoristrada che sarà particolarmente utile in caso di emergenze, e strumenti di rilevazione della velocità per una nuova stagione di controlli sui veicoli in transito lungo le strade. «Si tratta di passaggi importanti, volti a qualificare sempre più l’azione dei nostri vigili e a garantire risposte efficienti ed efficaci ai cittadini», commenta Raffaele Veneziani, presidente dell’Unione. «Un ringraziamento va al Comandante Costa che sta spendendo particolare impegno per accrescere sempre più le performance in un’ottica di polizia municipale di prossimità, vicina al territorio e alle sue necessità».

Paolo Costa-2Nel riassetto delle competenze, l’assistente capo Sergio Losini è stato nominato responsabile del settore ambiente, edilizia e commercio. Alla sua collega Raffaella Ferraroni è assegnata la gestione delle risorse umane (ferie, permessi, timbrature); all’assistente capo Patrizia Tafuri l’ufficio verbali e il ruolo di referente di alcune piattaforme telematiche al servizio dei vigili urbani. Referente informatico e per l’antinfortunistica è il sovrintendente Carlo Mazzoni, mentre l’assistente Marco Dodici curerà da vicino il parco mezzi dell’Unione. Agli assistenti scelti Ettore Barocelli ed Emiliano Bosoni, infine, è stato attribuito l’incarico relativo agli apparati radio e alla strumentazione elettronica in capo agli agenti. Nelle dirette competenze di Costa resta invece il capitolo della polizia giudiziaria. «Questa distribuzione dei ruoli ha trasmesso molto entusiasmo agli agenti», commenta il Comandante. «Cito un dato particolarmente significativo: nel solo mese di ottobre sono stati recuperati e sequestrati ben 11 veicoli abbandonati, di cui sei privi di assicurazione». Tra gli altri settori che hanno visto particolare impegno della Polizia locale, i controlli sul rispetto delle chiusure dei pubblici esercizi nel rispetto delle regole della zona arancione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unione Bassa Valtrebbia-Valluretta: incarichi specifici agli agenti e tre nuovi mezzi per la polizia locale

IlPiacenza è in caricamento