menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bobbio

Bobbio

Unione Comuni Montani Valtrebbia e Val Luretta: i reati sono in calo

A Bobbio la riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, per l’esame della situazione nel territorio dei Comuni dell’Unione Comuni Montani Valli Trebbia e Luretta

Riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, per l’esame della situazione della sicurezza pubblica nel territorio dei Comuni dell’Unione Comuni Montani Valli Trebbia e Luretta, in municipio a Bobbio. Al Comitato sono stati invitati a partecipare, oltre i vertici provinciali delle forze di polizia ed il comandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato, il presidente della Provincia ed i sindaci dei comuni di Bobbio, Cerignale, Cortebrugnatella, Travo, Zerba,Ottone, Piozzano e Coli. Nel corso della riunione è stata illustrata la situazione della sicurezza nei singoli comuni, a cura dei sindaci presenti, i quali hanno evidenziato che nei rispettivi territori non vi sono particolari problematiche sotto questo profilo.

Tale circostanza è confermata peraltro dai dati (sia pure indicativi in quanto non ancora consolidati) relativi all’andamento dei furti e dei delitti in generale, commessi nel primo semestre 2016, in raffronto al 2015, illustrati dal Prefetto, da cui è emerso  nei singoli Comuni dell’Unione un trend in diminuzione rispetto a dati già molto bassi. Ciò è frutto della costante attenzione dedicata a tutto il territorio provinciale in sede di Comitati per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e di riunioni di Coordinamento delle Forze di Polizia, nell’ambito dei quali sono state individuate strategie mirate al massimo controllo del territorio. I sindaci, inoltre, hanno riconosciuto l’encomiabile opera svolta dall’Arma dei Carabinieri, sempre attenta ad ogni esigenza. Nel corso dell’incontro sono state, inoltre, esaminate diverse problematiche quali quelle connesse agli interventi da effettuare per ripristinare lo stato dei luoghi dopo l’alluvione del settembre 2015, ai problemi nella stagione estiva dei Comuni bagnanti dal Trebbia per il parcheggio delle auto sulla Statale 45, le difficoltà per gli amministratori a fronte delle previsioni della recente legge sull’omicidio stradale che prevede responsabilità penali nel caso l’incidente sia causato da cattive condizioni della strada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento