menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli studenti con l'avvocato Rosarita Mannina

Gli studenti con l'avvocato Rosarita Mannina

Università Cattolica, cinque studenti alla Competizione italiana di Mediazione

Federico Basini, Costanza Bidetti, Brando Fornaciari, Noemi Marchesi, Pierpaolo Sarti rappresenteranno quest'anno la sede piacentina dell'università Cattolica alla Competizione Italiana di Mediazione che si terrà a Milano il 18 e il 19 febbraio

Cinque studenti del corso di laurea in Giurisprudenza, Federico Basini, Costanza Bidetti, Brando Fornaciari, Noemi Marchesi, Pierpaolo Sarti, rappresenteranno quest'anno la sede piacentina dell’università Cattolica alla Competizione Italiana di Mediazione (C.I.M.), che si terrà a Milano il 18 e il 19 febbraio prossimi.

La C.I.M. è una gara che mette a confronto studenti di varie università italiane sui temi della mediazione e della conciliazione. In particolare, gli studenti dovranno dimostrare le loro abilità nel condurre negoziazioni nell’ambito di procedimenti simulati, davanti a mediatori professionali, finalizzate a conciliare controversie civili e commerciali.

Su invito del professor Antonino Barletta, docente di Diritto processuale civile e Diritto dell'arbitrato, nel corso di laurea in Giurisprudenza, facoltà di Economia e Giurisprudenza di Piacenza, nonché vice presidente del Consiglio Arbitrale in Camera di Commercio di Piacenza e coordinatore dell'iniziativa, prestano per il secondo anno consecutivo un fondamentale apporto ai fini della preparazione e della partecipazione alla competizione l'avvocato Lydia Ansaldi, arbitro e mediatore presso Organismi accreditati al Ministero della Giustizia, nonché attiva nelle ODR (Online Dispute Resolution) e l'avvocato Rosarita Mannina, arbitro e conciliatore, accreditato presso la Camera di Commercio di Piacenza dal 2003, mediatore accreditato nell'Organismo di mediazione dell'Ordine degli Avvocati di Piacenza, la quale ha assunto altresì la funzione di "coach" della squadra di studenti partecipante alla competizione. E' stata presente agli incontri di simulazione organizzati con gli studenti anche l’avvocato Flavia Motti, mediatore accreditato presso gli organismi locali, assumendo in tale ambito appunto il ruolo del mediatore.

Le tre professioniste hanno aderito all’iniziativa con grande interesse in quanto convinte che la cultura della mediazione vada divulgata e fatta apprendere, anche nei suoi aspetti applicativi, sin dal periodo universitario.

Un'esperienza molto interessante per i 5 studenti che hanno dichiarato: «La preparazione alla C.I.M. ci ha già permesso di sperimentare in prima persona i risvolti pragmatici propri della mediazione. La partecipazione alla competizione, poi, sarà sicuramente un’esperienza interessante, stimolante ma soprattutto utile, che ci permetterà di avere un confronto diretto con tanti altri studenti provenienti da diverse realtà universitarie. Inoltre, sarà quasi un misurarsi anticipatamente con la realtà lavorativa che presto incontreremo e un'occasione unica per imparare e mettersi in gioco». 

studenti giurisprudenza al CIM-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Decreto, oggi verrà definito il colore dell'Emilia-Romagna

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino 77 nuovi casi e sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento