Scompare dal centro per disabili, 43enne salvato grazie alle celle telefoniche

È stato trovato sano e salvo il 43enne, con gravi problemi fisici, che si era allontanato dalla struttura Emma Serena di San Nicolò nel pomeriggio di martedì 23 maggio

I soccorritori intervenuti a San Nicolò

È stato trovato sano e salvo il 43enne che si era allontanato dalla struttura Emma Serena di San Nicolò nel pomeriggio di martedì 23 maggio. L'uomo, disabile con gravi problemi fisici, non aveva fatto più ritorno e immediatamente sono scattate le ricerche coordinate dalla prefettura. In campo i carabinieri di San Nicolò, i vigili del fuoco di Piacenza, un'unità cinofila, la protezione civile e la polizia municipale che hanno creato il campo base alla cava di San Nicolò. 

Da lì sono partite le ricerche e grazie anche alle celle telefoniche agganciate dal suo cellulare, il 43enne è stato trovato alle 13.30 del 24 maggio in località Crocetta di Gragnano, sano e salvo da due suoi amici che non hanno mai smesso di cercarlo insieme al sindaco di Rottofreno, Raffaele Veneziani e dai soccorsi. Era provato ma in buone condizioni nonostante non avesse con sé le medicine che deve assumere ogni giorno e avesse passato una notte all'aperto. Con un'ambulanza della Croce rossa è stato portato in ospedale a Piacenza per ulteriori accertamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento