menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I lavoratori della Gls

I lavoratori della Gls

Usb, crescono le adesioni alla manifestazione della logistica 

La manifestazione dei lavoratori della logistica indetta dall'Usb partirà alle 11 di domenica 31 gennaio da piazza dei Cavalli

«Crescono le adesioni a "Schiavi mai" - si legge in una nota di Usb (Unione sindacale di base) -  la manifestazione dei lavoratori della logistica indetta dall'Usb domenica 31 gennaio a Piacenza contro i licenziamenti discriminatori in atto nello stabilimento Gls ed il lavoro precario in tutto il settore».

Il corteo partirà alle 11 da piazza dei Cavalli per percorrere largo Battisti, via San Antonino, via Chiapponi, piazza Duomo, via Legnano, via Roma, via Alberoni, via dei Mille, Giardini Margherita e si concluderà davanti al monumento a Garibaldi.

«Nei confronti dei lavoratori della logistica, per la stragrande maggioranza migranti - continua la nota - si vuole continuare ad adottare un sistema discriminatorio che non tiene conto dei contratti e della legislazione sul lavoro. Un sistema senza diritti, nel quale si cerca di cancellare anche la dignità di chi lavora. Un gruppo di lavoratori della GLS, da anni attivo nelle lotte per i diritti dei lavoratori del settore, è stato licenziato perché non si è piegato alle decisioni dell'azienda. Contemporaneamente lo stabilimento GLS di Piacenza viene ridimensionato e 50 lavoratori a tempo determinato vengono mandati a casa. Il tutto non in presenza di una reale contrazione delle attività, ma come provvedimento contro i lavoratori che si ribellano. In piazza a Piacenza, insieme ai licenziati, ai part-time, alle loro famiglie,  saranno presenti in solidarietà lavoratori e lavoratrici di altri settori, contro le discriminazioni, il precariato e la repressione dell’attività sindacale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento