menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uso improprio e abusivo dei posti invalidi: 459 multe dall'inizio dell'anno

Dall’inizio dell’anno, sono state accertate e contestate 459 violazioni, di cui 431 al Codice della Strada e 28 all’ordinanza sindacale n. 85 del 2009, per mancata esposizione e uso improprio del permesso

Proseguono i controlli della polizia locale sulle soste negli spazi destinati agli invalidi e sull’uso improprio del contrassegno per gli automobilisti disabili, il cui abuso penalizza e crea disagio a chi ne ha effettivamente necessità e diritto. Dall’inizio dell’anno, sono state accertate e contestate 459 violazioni, di cui 431 al Codice della Strada e 28 all’ordinanza sindacale n. 85 del 2009, per mancata esposizione e uso improprio del permesso. Ciò comporta – ad esempio circolando senza che vi sia, a bordo, il titolare – sanzioni pecuniarie e il ritiro immediato del contrassegno stesso da parte degli agenti accertatori. Il documento è infatti strettamente personale e deve essere esposto in originale in modo ben visibile, sul parabrezza anteriore del veicolo a servizio della persona con invalidità.  Non sono ammissibili scansioni o fotocopie: oltre al sequestro del contrassegno non originale e al pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria, si può incorrere anche in una denuncia penale. Infine, il permesso va sempre restituito in caso di decesso del titolare o qualora vengano meno le esigenze di mobilità della persona interessata.  

ORDINI DI ALLONTANAMENTO - Nella mattinata di sabato 13 ottobre, gli agenti della Polizia Locale hanno effettuato servizi mirati contro l'abusivismo commerciale e la questua molesta nelle zone del centro storico in cui si svolge il mercato settimanale: tre gli ordini di allontanamento eseguiti nella mattinata. Nella zona dei Chiostri del Duomo, il provvedimento è stato emesso nei confronti di un 22enne di nazionalità nigeriana, privo del permesso di soggiorno. Al termine degli accertamenti presso la Questura, all’uomo è stato notificato l’ordine di allontanamento e il conseguente decreto di espulsione. Gli altri Oda riguardano due donne, l’una di nazionalità rumena, l’altra serba, cui è stata contestata la violazione al Regolamento di Polizia urbana per questua molesta, rispettivamente in via Legnano e in via Cittadella. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Inps: «Nuovo tentativo di truffa tramite e-mail»

Attualità

"Paga per sbloccare il pacco": attenzione alla nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento