rotate-mobile
Droga sequestrata

Va in ospedale per un malore, dalla tasca gli cade mezzo etto di cocaina: arrestato

Intervento degli agenti della Polizia locale allertati dal personale sanitario del pronto soccorso

Va al pronto soccorso perché non si sente bene, ma gli cade dalla tasca davanti agli occhi dei medici una busta di droga, e finisce in carcere per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. A finire nei guai è stato un uomo 50enne che è stato arrestato dagli agenti della Polizia locale di Piacenza che lo hanno trovato in ospedale con circa mezzo etto di cocaina addosso.
L'intervento degli agenti risale all'altro giorno, quando una pattuglia della Polizia locale è intervenuta al pronto soccorso su richiesta del personale sanitario. Poco prima infatti era giunto al triage un uomo di mezza età che non si sentiva bene, pur non trovandosi in gravi condizioni. Mentre infermieri e medici prestavano le prime cure nell'ambulatorio, da una tasca dell'uomo, disteso sul lettino, è scivolata fuori sul pavimento una bustina - raccolta con stupore dai sanitari - dal contenuto inequivocabile: polvere bianca che, dalle successive analisi, è stato confermato essere cocaina. Nel frattempo sono arrivati gli agenti della Locale che hanno sequestrato lo stupefacente e avviato gli accertamenti investigativi. Nel frattempo l'uomo si è ripreso ed è stato subito portato in carcere su disposizione del pm in attesa della convalida dell'arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va in ospedale per un malore, dalla tasca gli cade mezzo etto di cocaina: arrestato

IlPiacenza è in caricamento