menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccinato il 2% dei piacentini, «Siamo a metà degli operatori sanitari e ospiti delle Cra»

L’Ausl fa il punto: «Nella settimana tra il 4 e 10 gennaio ancora contagi in aumento del 12%, ma si vedranno adesso gli effetti degli spostamenti di Natale. Altri 43 decessi in sette giorni. Vaccinate al momento 5557 persone»

«Le vaccinazioni rappresentano la luce in fondo al tunnel. Per ora abbiamo vaccinato il 2% della popolazione piacentina, è ancora un dato basso ma è buono il ritmo a cui stiamo andando e ci stiamo organizzando per la vaccinazione di massa». Così il direttore generale dell’Ausl Luca Baldino ha commentato i dati relativi alla pandemia nella settimana dal 4 al 10 gennaio.

Oggi, 12 gennaio, sono 650 le vaccinazioni effettuate. Ieri 590, ieri l’altro 398. «Ci collochiamo sulle 600 vaccinazioni al giorno adesso», spiega Baldino. «Abbiamo già somministrato 5557 dosi, siamo vicini alla metà dei 12mila, ovvero della popolazione di sanitari e di ospiti delle case di riposo piacentine. Tra questi 4520 sono operatori sanitari (l’81%), 439 gli ospiti delle strutture. I non sanitari vaccinati sono amministrati o addetti alle pulizie degli ospedali e delle strutture sanitarie. Com’è noto, dal 18 gennaio l’Ausl conta di partire una vaccinazione più massiccia (arrivando a mille dosi al giorno) all’ex Arsenale. Predisponendo anche due spazi a Fiorenzuola e Castelsangiovanni si potrebbe arrivare fino a 3mila dosi quotidiane somministrate.

1-26-5

2-23-5

I CONTAGI

«Però i contagi non ci tranquillizzano – prosegue nella sua disanima il dg Ausl - perché i dati sono in salita. Velocemente un focolaio ci può far aumentare i dati molto rapidamente. Stiamo vedendo adesso quello che è successo nella settimana prima di Natale. Nei prossimi giorni temiamo di scoprire gli effetti degli spostamenti e dei movimenti dei giorni di Natale».

I nuovi positivi dell’ultima settimana sono 872, il 12% in più rispetto a quella precedente. Credevamo numeri peggiori, ma la situazione non è rosea. I numeri stanno aumentando a Piacenza come nel resto d’Italia. Abbiamo adesso la metà dei positivi di novembre». Piacenza ha 3 positivi ogni mille abitanti, l’Italia 2, l’Emilia-Romagna il 2,9%, la vicina Lombardia 1,6%.

3-17-5

Cresce il numero di tamponi, arrivati a oltre 10mila alla settimana.

5-31-14

I sintomatici sono il 63% del totale.

7-4-13

Sono 18 operatori delle Cra positivi, di cui 13 sintomatici. «Quando completeremo la fase di somministrazione dei vaccini – ha aggiunto il dg Baldino - questo numero dovrebbe scomparire, con ospiti e lavoratori vaccinati».

8-31

Stanno diminuendo i piacentini in isolamento per la quarantena.

9-22

I ricoveri sono saliti nella seconda metà di dicembre, da quel momento in poi la curva è in crescita.

10-2-23

11-20

Purtroppo rimane alto e in incremento il numero dei decessi: 43 nell’ultima settimana rispetto ai 31 di quella precedente.

12-4-9

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento