Valdarda: minacce e stalking alla ex, poi le brucia l’auto: condannato 30enne

Valdarda, condannato un trentenne a un anno e sei mesi e il giudice non gli dà la condizionale. Alla donna un risarcimento di 20mila euro. Si è concluso l’altro giorno il processo contro un 30enne accusato di atti persecutori verso la sua ex di 35 e di incendio doloso. La vicenda si è svolta nel 2012 in un comune della Valdarda dove i due risiedono

Non solo ha utilizzato l’intero repertorio del perfetto stalker, ma è arrivato anche a bruciarle l’auto. Un gesto molto grave che ha spinto il giudice Elena Stoppini a non concedere la sospensione condizionale della pena oltre alla condanna di un anno e sei mesi. Alla vittima, il giudice ha anche assegnato una provvisionale di ventimila euro. Per evitare il carcere l’uomo deve ora ricorrere in appello. Si è concluso l’altro giorno il processo contro un 30enne accusato di atti persecutori (stalking) verso la sua ex di 35 e di incendio doloso.

La vicenda si è svolta nel 2012 in un comune della Valdarda dove i due risiedono. Lui, ossessionati dalla donna aveva cominciato a tempestarla di sms e telefonate, il tutto condito da minacce. Fino ad arrivare al punto di pensare di dare fuoco alla vettura della ragazza che prima ha amato e poi odiato. A far capire che l’incendio non era stato casuale era stato un testimone, il quale aveva dichiarato che l’imputato gli aveva chiesto in prestito l’accendino, poco prima che divampassero le fiamme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento