rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Piazza Duomo

Duomo imbrattato con scritte blasfeme, vandalo bloccato in pieno giorno

Era già ricercato per gli episodi dei giorni scorsi in piazza Duomo, una pattuglia della polizia locale lo ha fermato dopo un'altra scritta spray fatta sulla facciata millenaria della cattedrale

Un uomo è stato bloccato intorno alle 13,30 di venerdì 5 novembre in piazza Duomo dagli agenti della Polizia locale: si tratterebbe del vandalo che già nei giorni scorsi aveva imbrattato con stupide e blasfeme scritte il muro della curia, e sembra che sia stato trovato mentre deturpava nuovamente la facciata della nostra millenaria cattedrale.
Dalle prime informazioni l'uomo sarebbe stato notato, in pieno giorno, mentre con la bomboletta spray scriveva un'altra frase blasfema sulla pietra marmorea all'ingresso del Duomo, sul sagrato. La pattuglia si trovava in zona proprio per prevenire altri atti vandalici al Duomo simili a quelli avvenuti nei giorni scorsi. Gli agenti della polizia locale lo hanno subito bloccato e identificato. Poi è stato caricato su una pattuglia e portato al comando di via Rogerio: qui è stato denunciato a piede libero per imbrattamento. Pare inoltre che, sempre lo stesso, abbia vandalizzato nello stesso modo anche palazzo Gotico e il palazzo Ina in piazza Cavalli. «Ringrazio gli agenti di Polizia Locale per la tempestività con cui sono intervenuti: in pochissimo tempo hanno rintracciato e bloccato il vandalo, portandolo al Comando di via Rogerio per i dovuti accertamenti. La città ringrazia per il forte segnale dato nei confronti di coloro che pensano di fare i propri comodi restando impuniti» ha commentato l'assessore alla Sicurezza Luca Zandonella.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duomo imbrattato con scritte blasfeme, vandalo bloccato in pieno giorno

IlPiacenza è in caricamento