rotate-mobile
Sicurezza / Stazione / Piazzale Guglielmo Marconi

«Vediamo i mostri intorno a noi»: coppia distrugge un treno e aggredisce un uomo

Notte movimentata in stazione, sul posto polizia e carabinieri

Un treno regionale vandalizzato, una persona all'ospedale e altre due in questura. È il bilancio della notte di follia che si è registrata in stazione poco dopo la mezzanotte di mercoledì 22 maggio e che ha richiesto l'intervento in emergenza di due volanti della questura e di una pattuglia dei carabinieri del Norm, oltre che di un'ambulanza del 118.
I protagonisti sono un uomo e una donna che, quasi certamente sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, hanno dato del filo da torcere alle forze dell'ordine, chiamate sul posto dal personale della stazione dopo che avevano iniziato a distruggere un vagone di un treno regionale fermo al binario 6. In preda al delirio più totale, dicendo che «vedevano i mostri intorno a loro», hanno iniziato a diventare violenti, arrivando anche a spaccare una bottiglia in testa a un altro passeggero. Quest'ultimo è poi finito all'ospedale a bordo di un'ambulanza inviata dal 118.
La coppia è invece stata bloccata non senza difficoltà da polizia e carabinieri, ed entrambi portati in questura. La loro posizione è ancora al vaglio, ma rischiano una sfilza di denunce tra le quali anche il danneggiamento aggravato, le lesioni, la resistenza a pubblico ufficiale e l'interruzione di pubblico servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Vediamo i mostri intorno a noi»: coppia distrugge un treno e aggredisce un uomo

IlPiacenza è in caricamento