rotate-mobile
I controlli della polizia Locale / Centro Storico / Piazza Cavalli

Vendevano abusivamente le mimose, sequestrati ottanta mazzi

Scattata anche una sanzione per vendita in area non consentita. Zandonella: «Intervento doveroso a tutela degli esercenti che rispettano la legge, sia per quanto riguarda la qualità della merce che vendono»

Sequestrati 80 mazzi di mimose, in diverse zone della città: da piazza Cavalli a via Dante e via Nasolini. E' il bilancio dei controlli condotti dalla Polizia Locale nella giornata dell'8 marzo, per il contrasto alla vendita abusiva di fiori. E' stata inoltre emessa una sanzione da 1.032 euro per vendita in area non consentita, come previsto dall'articolo 42 del Regolamento comunale del commercio su aree pubbliche e dall'articolo 29 del Decreto legislativo 114/98.
«Come ogni anno – sottolinea l'assessore alla Sicurezza Luca Zandonella – in sinergia con la Polizia Locale, l'Amministrazione comunale tiene alta l'attenzione sul fenomeno del commercio abusivo, in particolare in occasione di ricorrenze che, come la Giornata internazionale della Donna, determinano un picco per queste attività illecite. Si tratta di un intervento doveroso, a tutela degli esercenti che rispettano la legge sia sotto il profilo della regolarità fiscale e amministrativa, sia per quanto riguarda la qualità della merce che vendono: è importante far sì che non debbano subire la concorrenza sleale di chi non ha le necessarie autorizzazioni e non osserva le normative. Questo, per l'Amministrazione, è sempre stato un impegno prioritario».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendevano abusivamente le mimose, sequestrati ottanta mazzi

IlPiacenza è in caricamento