menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
i coltelli sequestrati

i coltelli sequestrati

Vendevano set da cucina contraffatti agli automobilisti, tre denunciati

Nei pressi di Gossolengo i carabinieri hanno fermato tre giovani: a bordo della loro auto 43 confezioni di coltelli e quattro set di pentole

Hanno cercato di vendere merce contraffatta, ma la segnalazione di alcuni automobilisti ha permesso l’intervento dei carabinieri. Nella giornata del 7 marzo, intorno a mezzogiorno, i carabinieri della stazione di Rivergaro hanno fermato nei pressi di Gossolengo,  sulla strada provinciale 28 in località Rossia tre giovani. Si trattava di due 21enni ed una 20enne, tutti cittadini rumeni, residenti a Milano, a bordo di una Renault Megane. I tre giovani, tutti pluripregiudicati per falso e ricettazione, erano stati precedentemente segnalati da alcuni automobilisti di passaggio poiché intenti a tentare di vendere confezioni di utensili da cucina. Sull’autovettura, dopo il controllo eseguito dei militari di Rivergaro, sono state trovate 43 confezioni di set di coltelli e 4 confezioni di batterie di pentole da cucina con marchi palesemente contraffatti. I tre giovani fermati non riuscivano a fornire giustificazioni riguardanti il possesso, e risultavano privi di licenza a vendere e di qualsiasi documentazione sulla provenienza della merce stessa. I carabinieri hanno posto sotto sequestro tutto il materiale trovato nell’automobile e i tre giovani cittadini rumeni sono stati denunciati alla Procura della Repubblica per ricettazione ed introduzione e commercio di prodotti con segni falsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Attualità

Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento