Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Pontenure / Via Roma

Vengono affrontati dal vicinato armato di mazze e bastoni: ladri rischiano il linciaggio

Singolare episodio a Valconasso di Pontenure: tre malviventi che stavano cercando di rubare in una casa sono stati scoperti dai vicini che li hanno inseguiti con mazze e bastoni. Poi l'arrivo dei carabinieri. Sequestrata l'auto dei ladri, indagini in corso

Questa volta non basta dire che ai ladri è andata bene. E’ andata di lusso. Tre malviventi che stavano entrando in un’abitazione di nascosto, sono stati scoperti e affrontati da un vicinato intero: una decina di residenti con bastoni e mazze. Fortunatamente per loro, hanno preso la via dei campi e hanno fatto perdere le tracce mentre arrivavano anche tre pattuglie dei carabinieri.
E’ successo a Valconasso, piccola frazione vicino a Pontenure, la sera del 18 novembre. I ladri hanno abbandonato in via Sarajevo l’auto sulla quale viaggiavano, una Lancia Lybra che è stata sequestrata dai carabinieri e sulla quale sono in corso gli accertamenti.

Ad accorgersi di alcuni movimenti sospetti nel giardino di una villetta è stato un vicino di casa che ha notato un uomo arrampicato sulla grondaia che cercava di raggiungere la sommità di una tettoia. Le grida hanno attirato l’attenzione anche degli altri vicini di casa della zona residenziale alle spalle della pizzeria Dei Monaci. 

FullSizeRender-1-2

In breve sono usciti di casa in una decina, molti dei quali brandivano bastoni e mazze. Tra loro, anche Luigi Lisè, ex agente di polizia municipale di Pontenure: «Sono stati scoperti mentre si arrampicavano su una grondaia, per arrivare fino a qui senza essere visti hanno anche piegato una recinzione».

I ladri, tre individui, hanno cercato di raggiungere la vettura che avevano posteggiato a poche decine di metri, ma il vicinato “armato” si è frapposto lungo il tragitto, e il terzetto a questo punto ha dovuto scegliere la via dei campi.
Qualcuno intanto aveva avvertito il 112 e sul posto sono arrivate una pattuglia del Nucleo radiomobile di Piacenza, una della stazione di San Giorgio e un’altra della stazione Levante di Piacenza. I malviventi però erano già riusciti a dividersi e a scappare a piedi.
Dai primi accertamenti sembra che gli stessi poco prima avessero cercato di introdursi anche all’interno di un’abitazione di Pontenure ma senza riuscirci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vengono affrontati dal vicinato armato di mazze e bastoni: ladri rischiano il linciaggio
IlPiacenza è in caricamento