Via Alberoni: ore di paura per la scomparsa di una 12enne, ritrovata in via Colombo

La mamma l'aspettava come sempre fuori da scuola, ma ieri la ragazzina non è mai arrivata. Sì, perchè si era già allontanata da scuola qualche momento prima. E' durata tre ore la scomparsa della 12enne che si è persa ed ha cominciato a vagare. E' stata ritrovata in via Colombo sana e salva

E' trovata sana e salva dalla polizia mentre camminava senza meta lungo via Colombo. Per fortuna sta bene, ma polizia e carabinieri l’hanno cercata per più di tre ore con il buio e la pioggia, e l’apprensione è stata grande, soprattutto per la famiglia. 

Come scrive Giampietro Bisaglia su Cronaca di oggi, 16 febbraio, si tratta di una bambina sudamericana di 13anni che ieri pomeriggio, 15 febbraio, avrebbe dovuto attendere, come di consueto, la mamma fuori dalla scuola al termine della lezione alle scuole in via Alberoni. Invece si è allontanata, scomparendo per tre ore. A individuarla, alle 21.30, è stato direttamente il dirigente della squadra mobile Stefano Vernelli che, non appena scattato l’allarme, è subito uscito insieme ad altre macchine in borghese alla ricerca della piccola. Infatti ogni ipotesi era tenuta in considerazione dalla polizia.

LA SCOMPARSA - La chiamata di aiuto al 113 è arrivata poco dopo le 18. A telefonare era la madre della 13enne che ha spiegato alla polizia di aver atteso la figlia fuori da scuola, come ogni pomeriggio. Ma alcuni testimoni le avevano riferito che questa volta avevano notato la bambina che si allontanava da sola a piedi. Immediatamente sul posto sono intervenute le volanti che, raccolta la conferma della scomparsa, hanno avvertito i colleghi della squadra mobile. Le ricerche sono state diramate anche alle pattuglie dei carabinieri in giro per la città e la provincia.

IL TELEFONO - Fortunatamente la bambina aveva con sé il telefono cellulare, grazie al quale la madre è riuscita a contattarla qualche volta. Ma la ragazzina, che si era persa non conoscendo ovviamente la città, non sapeva spiegare dove si trovava. I tecnici della polizia sono riusciti a individuare l’area dove si trovava la bambina tramite un sofisticato sistema in grado di localizzare la posizione dei telefoni cellulari grazie alle celle di appoggio. Si trattava però di un’area abbastanza vasta compresa tra piazzale Roma e la Caorsana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte le pattuglie disponibili sono state quindi dirottate in quella zona. Intorno alle 21.30 l’auto del commissario Vernelli ha incrociato in via Colombo una bambina che camminava da sola lungo il marciapiedi. La descrizione ovviamente corrispondeva, e la piccola - sana e salva - è salita sulla macchina della polizia che l’ha riaccompagnata a casa dai genitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento