Via Aveto, «Da 10 anni un montascale per disabili mai utilizzato»

«Da 10 anni, al sottopassaggio di Via Aveto a Borgotrebbia, è presente un montascale per disabili mai utilizzato. Occorre che l'Amministrazione decida cosa farne». Così Marco Civardi in un'interrogazione

Il montascale in via Aveto a Borgotrebbia

“Da dieci anni, al sottopassaggio di Via Aveto a Borgotrebbia, è presente un montascale per disabili mai utilizzato. Occorre che l’Amministrazione decida cosa farne: o metterlo in funzione o, nel caso non sia idoneo per la struttura, valutarne lo spostamento in altro loco”.

A chiederlo in un’interrogazione presentata in questi giorni in Comune è Marco Civardi, consigliere del Popolo della Libertà, che ripercorre così la vicenda: “Alla fine del 2000 è stato consegnato al Comune di Piacenza il sottopasso sito in via Aveto e precisamente al chilometro 93,387 della linea ferroviaria Alessandria-Piacenza, costruito a cura e spese delle Ferrovie in occasione della chiusura del passaggio a livello lì esistente. In un secondo tempo, su ordine della Giunta comunale, è stato realizzato un montascale disabili consegnato al Comune e alla cittadinanza nel 2002”.

“L’impianto è rimasto in funzione per circa 3 messi, dopo di che è stato disattivato in quanto si sono riscontrati dei problemi e dei rischi nel suo utilizzo”. “Da allora – prosegue Civardi – ad oggi l’impianto è rimasto non funzionante e versa oggi in stato di abbandono”. Per questo il consigliere pidiellino chiede all’Amministrazione di “intervenire per ripristinare la funzionalità dell’impianto o, nel caso questo non sia possibile perché ritenuto inadeguato o pericoloso per il predetto sottopasso, se non si possa rimuoverlo in modo da mettere in maggiore sicurezza la scala e utilizzare lo stesso in una struttura più idonea”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento