Via Borghetto, accoltellamento tra senegalesi: l'accusa è di tentato omicidio

E' stato arrestato, con l'accusa di tentato omicidio, il 62enne senegalese che, in mattinata, ha procurato ferite da taglio al coinquilino. Abbiamo sentito i padroni di casa: "Stupiti, persone perbene". I particolari

E' di tentato omicidio l'accusa mossa al senegalese 62enne che, questa mattina, ha aggredito, con un coltello o con una forbice, il coinquilino che abita con lui in via Borghetto (nell'immagine il portone della casa). L'uomo è stato così fermato e arrestato, e nelle prossime ore si farà più luce sull'accaduto.

I VICINI: "SENZA PAROLE: IN 10 ANNI MAI UN PROBLEMA" - I due protagonisti di questa triste vicenda sono muratori, e vivono in via Borghetto - insiema a una terza persona, sempre senegalese - da una decina d'anni. "Non hanno mai dato problemi - dicono i vicini e padroni di casa -, mai un litigio, mai uno screzio. Quando l'abbiamo saputo, questa mattina, ci siamo rimasti di sasso: sono persone perbene, sempre in regola con l'affitto, gentili, cortesi. E' stato un colpo anche per noi". La vittima del litigio, 51enne, si trova ancora in prognosi riservata: ha subìto ferite profonde da arma da taglio soprattutto all'addome e su un fianco, oltre a contusioni alla testa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PROBABILE LA LITE PER FUTILE MOTIVO - Da quanto si è appreso, potrebbe essere stata proprio la vittima, ferita gravemente, a chiamare il 113. L'altro coinquilino era già uscito per andare al lavoro ed è venuto a sapere di quanto era accaduto solo in tarda mattinata. In ogni modo, sulle cause dell'accoltellamento, resta ancora in piedi la pista del "futile motivo", come potrebbe essere la lite per questioni inerenti alla cura della casa. I padroni di casa, al piano sotto, non si sono accorti di nulla (il fatto è accaduto intorno alle 8): "Non abbiamo sentito grida o urla, abbiamo saputo dopo, con l'arrivo della polizia, di quanto era successo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento