Giallo in via Colombo: disposta l'autopsia sul corpo della donna trovata morta in casa

Sarà l'autopsia disposta dalla procura della Repubblica a stabilire con certezza le cause della morte di Angela Volpari, la donna trovata morta ieri nella sua abitazione di via Colombo. Fondamentale per le indagini capire se si stratta di morte naturale

Sarà l'autopsia disposta dalla procura della Repubblica a stabilire con certezza le cause della morte di Angela Volpari, la donna di 73anni che è stata trovata morta ieri sera alle 21 nella sua abitazione di via Colombo, al settimo piano. Infatti per le indagini è ora fondamentale capire se la causa della morte della donna sia stata naturale - ad esempio un malore che l'ha colpita all'improvviso -oppure se il decesso sia da attribuire a un atto di violenza che la donna potrebbe aver subito da uno o più ladri entrati in casa sua. 

Dalla caserma di viale Beverora, i carabinieri del Nucleo investigativo confermano che la morte della donna è riconducibile almeno a un mese fa, se non di più. In casa c'erano dei quotidiani, e il più recente è datato alla fine di ottobre. Stessa cosa anche per la scadenza di alcune confezioni di alimenti trovati nella stessa cucina sul cui pavimento ieri sera è stato trovato riverso il cadavere delladonna. I carabinieri, parallelamente ai risultati dell'autopsia del medico legale e ai risultati di laboratorio su alcune tracce trovate durante i rilievi scientifici, stanno anche ricostruendo la vita della 73enne alla ricerca di qualche persona che la donna avrebbe potuto frequentare, e della quale avrebbe potuto fidarsi a tal punto da lasciarle in custodia una copia della chiavi del suo appartamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le stesse chiavi che i ladri potrebbero aver utilizzato per entrare. Abitando da sola, e non avendo più avuto contatti con i famigliari datanto tempo, nessuno al momento sa dire con precisione se la donna tenesse in casa oggetti di valore o denaro in contanti. Sicuramente, chi si è introdotto nella sua abitazione, ha rovistato molto bene nei posti classici dove la gente custodisce le cose di valore, ovvero soprattutto in camera da letto. Non solo, ma l'intruso - o gli intrusi - hanno anche levato i quadri dalle pareti alla ricerca di qualche cassaforte nascosta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento