Cronaca

Via Morigi, trovata una vipera da un passante: liberata in Valboreca

Insolito incontro, ieri, per un passante nei pressi della piscina Raffalda: il rettile probabilmente portato in città dalle correnti di un canale. Catturato dai vigili urbani, è stato riportato in montagna. Ne parla Libertà

Una vipera (vipera aspis secondo la classificazione scientifica) è stata trovata ieri nei pressi della piscina Raffalda, tra via Morigi e via Emmanueli. Un passante, infatti, ha notato il rettile di circa mezzo metro che si aggirava per la via, e ha immediatamente chiamato le forze dell'ordine. Lo riporta Libertà stamane.

L'animale è stato catturato dalla polizia municipale, e messo in un secchio. Dopo l'arrivo del dottor Carlo Riccio dell'Ausl, è stato trasportato in alta montagna, e liberato in Valboreca, nel suo habitat naturale. "E' molto raro - ha spiegato Riccio - che questo tipo di rettile si possa trovare in città. Forse vi è arrivato per vie fortuite, magari trascinato dalla piena di un canale: a volte può succedere. Ma di certo non avrebbe potuto sopravvivere nell'area cittadina".

La vipera è il rettile più velenoso del Piacentino. Si trova solitamente in alture, dove vive tra cespugli, sassi ed erba alta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Morigi, trovata una vipera da un passante: liberata in Valboreca

IlPiacenza è in caricamento