Due kg di coca e un laboratorio di droga in casa, tre arresti

Un laboratorio per la lavorazione della droga e due kg di cocaina. Questo hanno trovato i carabinieri in un'abitazione di via Fulgorio, tre arresti

droga-2Un laboratorio per la lavorazione della cocaina è stato scoperto l'altra sera in un'abitazione di via Fulgorio dai carabinieri, che hanno perquisito l'appartamento di un macedone di 30 anni che di professione fa il buttafuori in diversi locali del Piacentino. I militari del Nucleo investigativo hanno trovato due chili di cocaina che erano destinati a "invadere" il mercato piacentino dello spaccio, soprattutto nei locali notturni.

Ovviamente lo straniero è finito in manette, e insieme a lui sono stati arrestati - sempre per detenzione ai fini di spaccio - altri due connazionali: un uomo di 36 anni e una ragazza di 28 che lavora saltuariamente come donna delle pulizie. «Con questa droga - dice il capitano dei carabinieri Rocco Papaleo - i macedoni volevano scalzare la concorrenza albanese nell'egemonia dello spaccio nei locali notturni, soprattutto quelli frequentati da slavi». Ora si trovano tutti in carcere alle Novate in attesa dell'interrogatorio di convalida davanti al giudice per le indagini preliminari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE INDAGINI - I militari in borghese sono arrivati sulle tracce del terzetto di macedoni grazie all'attività della polizia macedone, che di recente aveva scoperto un traffico di polvere bianca che dalla Bulgaria, attraverso la Macedonia, arrivava fino a Piacenza. I carabinieri, in un mese e mezzo circa di indagini, hanno individuato alcuni bar in viale Dante dove i macedoni si incontravano spesso. Li hanno tenuti d'occhio e l'altra sera hanno deciso di fermarli. Sul momento sembravano puliti, ma quando sono andati a casa di uno di loro hanno trovato due chili di cocaina sul tavolo, oltre a una gran quantità di materiale da taglio, e a tutta la strumentazione che serve per la lavorazione e il confezionamento. Inoltre hanno anche bloccato un altro macedone di 23 anni che era andato lì per acquistare un grammo di cocaina. Per lui è scattata la segnalazione alle prefettura come assuntore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento