Via Morigi: "Mi ha investito e rotto l'orologio" ma è una truffa in piena regola

Una donna ha fatto credere ad un 91enne di averla urtata in auto e di averle rotto anche l'orologio. Dopo averlo raggirato ha chiesto all'anziano 2mila euro come risarcimento senza avvertire le rispettive assicurazioni

C'è una nuova tecnica utilizzata dai truffatori per raggirare la gente. Qualcuno, mentre fate manovra con l’auto, finge di essere urtato accidentalmente dalla vostra vettura. Il truffatore o la truffatrice finge dolore al braccio e mostra l’orologio rotto che aveva al polso. Di solito è un prezioso Rolex. Poi vi chiede del denaro per 'sistemare' la questione in via informale.

Una truffa del genere è stata tentata pochi giorni fa in città ma è andata a vuoto. Ieri mattina invece una sconosciuta è riuscita in questo modo a raggirare un anziano piacentino che le ha dato 2mila euro in contanti che ha prelevato dalla banca. Quando ha scoperto di essere stato raggirato, non ha potuto fare altro che rivolgersi ai carabinieri che ora stanno indagando.

LA TRUFFA - Il raggiro è avvenuto ieri mattina in via Morigi. Un 91enne stava uscendo in auto dalla sua abitazione, ma all’improvviso ha udito una botta nella parte posteriore dell’auto. "Guardi mi ha urato il braccio. Adesso mi fa male. Si è anche rotto il mio Rolex". Ad avvicinarlo è stata una donna descritta come elegante e distinta, che ha accusato il malcapitato di averla urtata violentemente, tanto da romperle anche l’orologio. "Facciamo così. Se mi dai duemila euro, la chiudiamo qui senza tirare in ballo l’assicurazione" ha detto la truffatrice.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'anziano, sentendosi responsabile, è quindi andato in banca prelevare il denaro, e ha consegnato i contanti alla donna che lo attendeva fuori dalla banca. Probabilmente lì vicino c’era un complice in auto che l’aspettava. Poi se ne è andata, ringraziando, ed è sparita. Nel pomeriggio, quando il 91enne ha raccontato l’accaduto ai famigliari, a qualcuno è venuto in mente di aver letto proprio in questi giorni di una truffa simile che era fallita. Allora sono stati avvertiti i carabinieri ai quali è anche stata fornita una sommaria descrizione della donna, e ora sono in corso le indagini. Intanto dalla caserma di viale Beverora invitano tutti alla massima attenzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento