← Tutte le segnalazioni

«Via Veneto paralizzata dal traffico e via Lanza a senso unico, così non va»

Redazione

«Questa è la "normale" situazione di traffico incolonnato e fermo che tutte le mattine si forma tra via Veneto ed arriva fino alla rotatoria della Besurica. Sì, traffico fermo ed incolonnato fino alla Besurica. Questo perché qualche genio, alcuni anni fa, ha pensato bene di mettere dei sensi unici per non fare transitare il traffico veicolare dalla strada Agazzana, attraversare la Besurica e spuntare direttamente in largo Morandi. Ma facendo questa genialata, il traffico lo si è incanalato tutto su via Veneto. Il risultato sono anni di incolonnamenti, grazie anche all'assurdo semaforo posto tra via Veneto e via don Minzoni, altissimo inquinamento e traffico paralizzato nelle ore di punta.

Tutto questo ancora oggi non si sa il perché, salvaguardare alcuni abitanti lamentosi della Besurica a scapito di altri che vivono in zona via Veneto? Ripristinare il transito attraverso la Besurica significa alleggerire e snellire il traffico in questa zona della città.

Come se non bastasse, nei giorni scorsi, altra "genialata": via Lanza, normalissima strada cittadina, fatta a senso unico, senza una motivazione, peccato che il senso di marcia è stato fatto al contrario.

Oltre al fatto che via Lanza è una normalissima e nemmeno strettissima via cittadina, almeno il senso di marcia andava fatto da via don Minzoni verso via Gadolini e non il contrario come invece è stato fatto. In questo modo si indirizza il traffico veicolare e ancora una volta smog e code di auto, sempre in via don Minzoni, strada dove nelle ore di punta, complice la presente scuola, si presentano file di auto incolonnate sempre grazie all'assurdo semaforo mal sincronizzato, sia grazie alle decine di auto parcheggiate in divieto di genitori che prelevano i figli da scuola. Mi chiedo che senso logico abbia questa altra, ennesima, pessima mossa partorita ancora una volta da questa Giunta comunale».

Daniele Maggi

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Chi un tempo attraversava la Besurica oggi dovrebbe utilizzare il tratto di tangenziale con sottopasso senza entrare in via Veneto e poi percorrere via Cella il che mi sembra anche più sensato. Quindi o le persone godono a fare coda in città oppure il problema non è aver impedito l’attraversamento della Besurica. In quanto a via Lanza non mi sembra un’arteria da sfruttare parallelamente a via Veneto in quanto presenta difficoltà di scorrimento e all’incrocio con via Gadolini si formerebbe una colonna infernale. Molto del traffico cittadino si potrebbe evitare se i cittadini per attraversare la città si abituassero ad utilizzare la tangenziale senza percorrere le arterie cittadine.

    • concordo pienamente.. è stata fatta una bretella apposta x bypassare la Besurica. Inutili lamentele..

  • Articolo con tante inesattezze. La coda si forma perché viene attivato il semaforo tra via Veneto e via Don Minzoni all'ingresso ed uscita delle Scuole.

    • concordo totalmente

Segnalazioni popolari

Torna su
IlPiacenza è in caricamento