rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022

«Siamo una polizia di comunità: più sicurezza stradale grazie alla vicinanza tra agenti e cittadini»

Bilancio importante per la serie di controlli stradali svolti a Gragnano dalla Polizia Locale della Bassa Val Trebbia e Val Luretta tra giugno e ottobre di quest’anno: attenzionati i mezzi pesanti

Bilancio importante per la serie di controlli stradali svolti dal Servizio Associato di Polizia Locale dei Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta tra giugno e ottobre di quest’anno: i dettagli dell’attività sono stati resi noti da Patrizia Calza, sindaco di Gragnano Trebbiense, e dal commissario capo Paolo Costa, comandante della Polizia Locale dei Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta (Calendasco, Gossolengo, Gragnano Trebbiense, Rivergaro e Rottofreno), nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella mattina di oggi (28 dicembre 2021) in Provincia.

A Gragnano Trebbiense, come noto, i mesi di giugno, luglio, agosto, settembre e ottobre coincidono con il periodo più vivace della stagione turistica e con il picco della produzione della filiera agroalimentare, la quale comporta anche un considerevole aumento della circolazione di mezzi agricoli e mezzi pesanti: particolarmente interessate dagli effetti dell’incremento del traffico sono le Strade provinciali n. 7 (che, a Gragnano Trebbiense, coincide con la centrale via Roma), n. 11 e n. 48.

Al fine di assicurare il rispetto delle normative vigenti e di prevenire e ridurre situazioni di pericolo per i cittadini che vivono e lavorano nella zona, tra giugno e ottobre 2021 la Polizia Locale dei Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta ha svolto nel Comune di Gragnano Trebbiense 460 ore di servizi di controllo, incentrati soprattutto sulle verifiche del rispetto della velocità, dei sistemi di equipaggiamento (sistemi di frenatura, di illuminazione e di sicurezza) dei mezzi agricoli e dei mezzi pesanti e del rispetto della tenuta del manto stradale (ad esempio per la perdita di carico, come nel caso di pomodori e di liquidi di risulta).

I dati più significativi delle attività svolte, in tema di sicurezza, sono i seguenti:

  • 320 veicoli controllati (l'80 per cento sono mezzi pesanti)
  • 78 ore impiegate in posti di controllo
  • 96 ore impiegate nel controllo del territorio
  • 18 ore impiegate nei “punti di ascolto” (una coppia di agenti, ubicata in aree centrali del paese, ha raccolto le osservazioni espresse dalla cittadinanza)
  • 10 incidenti rilevati, di cui:
  • 1 con esito mortale
  • 5 con feriti
  • 4 senza feriti

49 violazioni contestate (di queste 28 riguardano i mezzi pesanti e sono escluse le sanzioni dell’autovelox nella frazione di Vallarsa)

Nel video le interviste a Calza e Costa

Sullo stesso argomento

Video popolari

«Siamo una polizia di comunità: più sicurezza stradale grazie alla vicinanza tra agenti e cittadini»

IlPiacenza è in caricamento