"Vita in centro a Piacenza": Elisabetta Busconi è il nuovo presidente

Rinnovate le cariche con l'elezione del nuovo consiglio che resterà in carica per i prossimi due anni: il nuovo presidente Elisabetta Busconi, il vice presidente Paolo Mantovani il segretario  Antonio Resmini, il tesoriere Paolo Cordani ed i Consiglieri Edoardo Cassinari, Francesco Mossini, Isacco Mezzadri, Nadia Sartori e Andrea Fermi

Il consiglio e il presidente

L'Associazione Vita in Centro a Piacenza esiste da un anno e, proprio in questi giorni, sono state rinnovate le sue cariche con l’elezione del nuovo consiglio che resterà in carica per i prossimi due anni: il nuovo Presidente Elisabetta Busconi, il vice Presidente Paolo Mantovani il segretario  Antonio Resmini, il tesoriere Paolo Cordani ed i Consiglieri Edoardo Cassinari, Francesco Mossini, Isacco Mezzadri, Nadia Sartori e Andrea Fermi.

“Questo primo anno – afferma l’ex Presidente Paolo Cordani - è servito per conoscerci e per capire quali erano le nostre potenzialità per operare in modo proficuo. Il nostro primo obiettivo era avere i requisiti e le capacità per entrare in Cabina di Regia: esserci riusciti è il miglior viatico per il futuro del nostro sodalizio" "L’Associazione Vita in Centro a Piacenza grazie alla stretta collaborazione con l'amministrazione, con le associazioni di categoria ha poi sviluppato tutta una serie di eventi come lo Sbaracco, la Festa dei Fiori per citarne alcuni che sono serviti ad animare il centro"

“Non va inoltre dimenticato – prosegue Paolo Cordani - il Concerto – Artisti Uniti per Piacenza con il quale si sono potuti raccogliere 22mila euro per i colleghi colpiti dall’alluvione lo scorso settembre e che contiamo di devolvere entro pasqua con opportuna e dovuta informzione. Lascio la guida dell'associazione in ottime mani perché sono certo che Elisabetta, grazie alla sua esperienza, non potrà che farla crescere” “Non solo eventi  però – continua la neo eletta Presidentessa Elisabetta Busconi - ora  è venuto il momento di cambiare passo cercando comunque di consolidare gli eventi che abbiamo realizzato, e continuare a collaborare con quelli ormai storici che esistono sul territorio.” “Il nostro centro dal punto di vista commerciale, come quasi tutti quelli delle altre città, soffre di una serie di problemi – prosegue la Presidentessa Busconi - che dobbiamo provare a risolvere o mitigare. Sono problemi chiari a tutti noi commercianti che li viviamo in prima persona, e confermati anche dal recente sondaggio effettuato sui nostri clienti.”

“L’Associazione – afferma Elisabetta – si muove soprattutto per risolvere tematiche, che si riverberano sui nostri clienti, come la contrazione dei frequentatori del centro attraverso lo sviluppo di nuovi progetti riguardanti la disponibilità dei parcheggi, per i quali sono già state stipulate delle convenzioni, l’accessibilità al centro storico, l’arredo urbano e gli orari di apertura dei negozi senza tralasciare la sicurezza argomento oggi più che mai attuale.” “Per questo motivo – conclude la presidentessa - credo sia imperativo si inizi a ragionare davvero come se fossimo un unico centro commerciale, per lavorare sulle criticità che affliggono il centro anche e soprattutto dal punto di vista commerciale. Possiamo infatti, grazie al supporto della Cabina di Regia, intervenire su tutti questi problemi, avvalendoci anche dell'aiuto di professionisti, che possano consigliarci e guidarci per ottimizzare al meglio le risorse.

Le operazioni che si possono mettere in atto sono molte e tutt'altro che difficili, ma perché riescano è indispensabile essere uniti. Sono fiduciosa che i colleghi del centro, adeguatamente informati e comprese le enormi potenzialità del nostro consorzio, non si lasceranno sfuggire questa nuova occasione di incidere in modo significativo e moderno sulle strategie legate al nostro centro cittadino"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento