Volontari della Cri di Piacenza impegnati per l'alluvione vicino a Parma

Sono 15 i volontari della Croce Rossa di Piacenza che in questi giorni si sono alternati a Lentigione e Bresciello a seguito dello straripamento del fiume Enza. Impiegati inoltre due mezzi per il lavaggio strade e cantine oltre un mezzo per il trasporto delle attrezzature. «Oltre 2 metri il livello del fango che ha invaso il paese portando via tutto quel che trovava lungo il decorso. Abbiamo dovuto operare anche nel supporto psicologico alle persone colpite dalla calamità, affrante per aver perso tutto» afferma Michele Gorrini delegato alla Protezione Civile del Comitato Croce Rossa di Piacenza. «Un grazie va alla tempestività e professionalità dimostrata ancora una volta dal nostro personale». 
Il presidente Alessandro Guidotti, impegnato nell'assemblea regionale a Bologna, ricorda come «previsione e prevenzione messe in campo durante tutto l'anno, fanno sì che i nostri volontari sappiano sempre agire in maniera corretta in ogni circostanza».
Il vicepresidente Pilade Cortellazzi ha partecipato alla presentazione del libro di Antonella Lenti "... ma ci resta il cielo", reportage da Caldarola colpita lo scorso anno da un violento terremoto. Presente oltre all'Assessore Regionale Paola Gazzolo, il Sindaco di Caldarola Luca Giuseppetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento