Volti, voci e traguardi dello Svep che al Collegio Alberoni ha festeggiato vent’anni di attività

Alcuni brani di musica classica interpretati da Rita Casalini al pianoforte ed Eugenia Gaboardi alla viola, hanno aperto alla Sala degli Arazzi del Collegio Alberoni la partecipata festa di compleanno dello SVEP, ilCentro di Servizio per il volontariato di Piacenza giunto al traguardo dei vent’anni. Alla guida, ha ricordato la presidente Laura Bocciarelli, si sono succeduti Luciano Beltrami e Giuseppe Pistone, entrambi presidenti per nove anni e i direttori Giuseppe Chiodaroli e Raffaella Fontanesi, una equipe, che con il personale dipendente e i collaboratori  volontari, ha realizzato una evidente performance: l’essere il punto di riferimento per il mondo del volontariato piacentino. Le otto associazioni che nel 1996 avevano costituito la galassia Svep, sono oggi 73.

Il saluto delle istituzioni è stato espresso dal sindaco Paolo Dosi – presenti anche gli assessoriGiulia Piroli e Stefano Cugini -  che ha ringraziato le associazioni per il contributo fondamentale alla tenuta sociale del nostro territorio in un momento di crisi e di individualismo, e per il contributo alla crescita culturale del territorio. Il vice presidente della Provincia di Piacenza Patrizia Calza, ha testimoniato la riconoscenza dei sindaci del territorio piacentino evidenziando come al volontariato sia legato il concetto di felicità individuale: donarsi e curarsi degli altri.

La nostra attenzione – ha detto la presidente Bocciarelli, è puntata sulla riforma del terzo settore che tocca anche le modalità di controllo sulle attività e l'accreditamento che saranno disciplinati dalla legge, ma possiamo dire  che ci avviciniamo al 2017 con la consapevolezza di poter dare continuità ai servizi per il volontariato. "La legge delega per la riforma del terzo settore propone di trasformare i Centri servizio come agenzie di sviluppo locale del volontariato e questa è un'evoluzione importante. Nel 2017 l'intesa tra Acri, l'associazione delle fondazioni bancarie, e il volontariato, metterà a disposizione i fondiper le nostre attività consentendo di superare il rischio di una carenza di risorse".Confermato anche l’impegno sul Servizio Civile Nazionale e la collaborazione con le scuole.

E’ seguita la proiezione del video “Vent' anni di volti e voci", realizzato da Gianni Cravedi, che attraverso immagini ed interviste racconta i primi vent’anni anni dello Svep.  Il prof. Andrea Volterrani docente di sociologia della comunicazione e delle organizzazioni no profit dell’Università Tor Vergata di Roma,ha quindi illustrato aspetti dell’etica del volontariato svolgendo la relazione “Frutti dell’azione volontaria sul territorio”.

LA MISSIONE.

SVEP è un’associazione di organizzazioni di volontariato del territorio piacentino costituita allo scopo di sostenere, promuovere, valorizzare e qualificare l’attività di volontariato mediante la prestazione di servizi a favore delle organizzazioni di volontariato e concorrere così alla crescita della dimensione politica, della dimensione organizzativa e della capacità di erogare servizi alle associazioni locali.Oltre a proporsi di accrescere le competenze delle associazioni già esistenti, S.V.E.P. mira a:favorire l’incontro fra associazioni e fra associazioni e volontari - formare i nuovi volontari - sostenere la crescita di reti partecipative. S.V.E.P. lavora al raggiungimento di tali obiettivi erogando servizi d’informazione, formazione, consulenza, documentazione, ricerca e sostegno alla progettualità e svolgendo attività di sensibilizzazione e di promozione.

Al presente sono 347 le organizzazioni di volontariato dell’associazionismo piacentino divise in 12 settori. Il settore dove è presente il maggior numero di associazioni è quello dell’assistenza sociale con 104 realtà impegnate, 97 sono nel settore sanitario, 33 nella protezione civile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al fisco 5mila euro e lavoratori in nero ma in casa un tesoro da mezzo milione: ristoratori indagati

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Irenfutura, 13 posizione aperte in Emilia per lavorare con Iren

Torna su
IlPiacenza è in caricamento