Vuole lasciarlo e lui la minaccia con un coltello, condannato a un anno e quattro mesi

E’ stato condannato a un anno e quattro mesi l’uomo accusato di minacce e stalking verso la ex compagna. L’uomo rimane in carcere, dove si trova da luglio dopo l’arresto da parte dei carabinieri di Lugagnano

E’ stato condannato a un anno e quattro mesi l’uomo accusato di minacce e stalking verso la ex compagna. Il giudice Gianandrea Bussi ha emesso la sentenza accogliendo la richiesta del pm Monica Bubba. Il difensore, l’avvocato Claudia Pezzoni (Foro di Parma) aveva chiesto l’assoluzione di R. M., un macedone di 45 anni residente a Lugagnano. L’uomo rimane in carcere, dove si trova da luglio dopo l’arresto da parte dei carabinieri della stazione del paese. Pezzoni ha detto di valutare il ricorso in appello dopo aver letto le motivazioni della sentenza. La donna si è costituita parte civile con l’avvocato Romina Sirosi. Il legale si è associato alla richiesta di condanna del pm e la sua assistita avvierà una causa civile per il risarcimento dei danni. Secondo le accuse, l’uomo da gennaio di quest’anno avrebbe compiuto atti persecutori verso la compagna che voleva lasciarlo, arrivando anche a minacciarla con un coltello alla gola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento