Cronaca

Vuole vendere cerchi in lega on line ma viene truffato e derubato di 10mila euro

La vittima è un 77enne di Rottofreno, il truffatore un 67enne di Brescia. Il piacentino è stato convinto dal malvivente a inviargli il Qr code del suo profilo personale di Poste Italiane

Ancora una truffa a segno. Questa volta la vittima è un pensionato di 77 anni di Rottofreno che a marzo 2020 aveva pubblicato un’inserzione su un sito di annunci e vendita on-line con la quale metteva in vendita quattro cerchi in lega per l’importo di 350 euro. Il truffatore, un paio di mesi dopo, visto l’annuncio, ha contattato il pensionato con lo scopo di orchestrare un raggiro, che purtroppo è riuscito. Diverse volte si sono sentiti al telefono, si è mostrato molto interessato all’acquisto dei cerchi in lega e in questo modo ha conquistato la fiducia del pensionato. Dopo averglielo suggerito al telefono, ha convinto la vittima ad accedere all’App Poste Italiane e a inviargli il QR Code che sarebbe comparso. Il pensionato, quindi, ha inoltrato per tre volte il codice che di volta in volta gli appariva. Poi, dopo esser stato avvisato dalle Poste Italiane, che gli erano state addebitate sul suo conto correte postale tre operazioni per un importo complessivo di 10mila euro in favore di una carta prepagata. Si è rivolto, perciò, ai carabinieri della Stazione di San Nicolò per denunciare l’accaduto, i quali dopo alcuni accertamenti sono riusciti a risalire all’identità del malvivente. Si tratta di un 67enne di Brescia disoccupato e con precedenti penali, che è stato denunciato per truffa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole vendere cerchi in lega on line ma viene truffato e derubato di 10mila euro

IlPiacenza è in caricamento